Tag: ristorante Parma

Il 26 e 27 ottobre al Vèdel è Parmigiano Reggiano Night

Venerdì 26 e Sabato 27 ottobre va in scena la Parmigiano Reggiano Night, evento promosso dal Consorzio di tutela, unendo gusto di condividere, territorio e tradizione gastronomica.

Ben 500 ristoranti partecipano all’iniziativa, proponendo un menù dedicato al Re dei formaggi basato sulla valorizzazione della biodiversità e della stagionalità.

Questa la proposta che gli ospiti del ristorante Al Vèdel potranno scegliere durante le due serate di Parmigiano Reggiano Night, assaporando tipicità e cultura culinaria del luogo:

MENÙ #PRNight2018

ANTIPASTI
Sformato alla Zucca, fonduta al Parmigiano Reggiano morbido di collina e porcini trifolati con nuvola al Parmigiano delle vacche rosse

Il Culatello di Zibello Dop di 26 mesi e la selezione dei nostri salumi del Podere Cadassa

PRIMO PIATTO
Tortel Dols di Colorno condito con il Parmigiano Reggiano di vacca modenese e burro rosso

SECONDO
La “Picaja”, punta di vitello ripiena servita con le patate arrostite

DESSERT
La Torta Duchessa, dolce tipico con cioccolato, zabaione e nocciole

Costo a commensale (bevande escluse)………………………………………….€ 38,00

 

NEWS / Nuovo look per il Vèdel: restyling in armonia con il territorio

Aspetto rinnovato per il ristorante Al Vèdel. Terminata la pausa estiva, la nuova stagione inizia con una veste esterna che parla di tradizione e territorio. Dopo il restyling del Podere Cadassa, quest’anno la riqualificazione della struttura ha coinvolto il ristorante, creando continuità con il progetto complessivo. Alla base della sistemazione c’è prima di tutto il forte radicamento al territorio, espresso da uno stile “country”, tipico dei rustici della campagna parmense. Il bianco brillante e pulito alle pareti dona luce alla facciata che guarda sulla piccola strada di Vedole, da cui gli avventori accedono, circondati dalle suggestioni dei paesaggi agresti.

Sulla parete esterna spicca con forza la storica insegna, simbolo distintivo del ristorante e garanzia di qualità e accoglienza per i clienti. A fianco dell’ingresso principale, ritroviamo invece il menu stagionale che anticipa la proposta culinaria dello chef. E nella parte più alta della facciata, proprio sotto al tetto, la data da cui tutto ebbe inizio, quel 1780 ben impresso su una tavola di legno, a ricordare la nascita del Vèdel e della passione per la buona cucina che ancora oggi contraddistingue la famiglia Bergonzi.

Ogni dettaglio è stato scelto con cura e conoscenza della storia del luogo. Come le persiane eterne di colore verde, della stessa tonalità delle antiche case padronali della Bassa che richiamano ancora una volta le sfumature della natura che costeggia il fiume Po e che ritorna con forza nelle costruzioni tradizionali del territorio.